RecensioniAnticipazioni

Nissan Live a Madrid

Hola a todos!
Smaltito l’effetto dei mojitos trangugiati… (per inciso il vero mojito non si prepara con le foglie di menta ma con la hierba buena… che, se ho ben capito, non è la mentuccia o menta selvatica che si trova da noi in Italia. Se qualcuno mi sa dire che roba è…) eccomi qui a raccontarvi del Nissan Live del 10 gennaio, mini-evento che Nissan ha organizzato per dare ai media (e per la prima volta anche ai Clienti) la possibilità di una prova su strada del Next Generation Qashqai, la vera e sola icona del segmento crossover.

Con il mitico Covelli (l’uomo che Nissan ha mandato per assistermi) ci siamo incontrati all’aeropuerto de Madrid-Barajas e siamo subito andati al all’Axor Barajas Hotel.

Qui abbiamo trovato una spianata di QQ nuove fiammanti di colore blu, rosse (magnifico questo colore) e bianche pronte alla partenza, con un nugolo di tecnici dello staff di Nissan in divisa nera, affannati intorno alle auto con varie diavolerie, lettori ottici, badge. Insomma, aria da GP.
In realtà eravamo in largo anticipo e la mattinata era destinata ad un gruppo media (prevalentemente dalla Russia). Con tristezza e invidia li ho visti caricare bagagli e attrezzatura in auto e immettersi uno ad uno nel traffico madrileno…

Man mano sono arrivati gli altri del nostro gruppo e, dopo un welcome coffee, puntualmente alle 15:00 è iniziato il briefing. Abbiamo avuto il dettaglio delle macchine da testare: il 1.2 DIG-T con cambio manuale, (tutte rosse), il 1.5 dCi (bianche con cambio manuale) e il 1.6 dCi con cambio automatico CVT (blu). Ci è stato spiegato il percorso, che comunque era pre-impostato nel navigatore, il punto di incontro per la tappa intermedia (per rifocillarsi, …fare plin-plin… e prova del Park Assist, cambio auto, cambio guidatore, foto ecc.) la dotazione di TelePass per i tragitti autostradali e i numeri di emergenza. Insomma, tutto previsto nei minimi dettagli (organizzazione perfetta devo dire, thank you Nissan :P ).

Il percorso era misto, città autostrada, paesini e strade provinciali per la durata complessiva di più di 2 ore, con destinazione finale al Eurostars Tower Hotel (per intenderci è l’albergo dove Sabato è sceso il Barça per la partita con l’Atletico Madrid, e no, Messi non l’ho visto… ).

Alle 15:30 finalmente mi hanno dato un fiammante New QQ rossa, allestimento Tekna full-optional con Safety-shield plus e Nissan Connect. Ho regolato il sedile (elettricamente) preso un minimo di confidenza con i comandi (innumerevoli le cose nuove da notare, scoprire, regolare, impostare… battaglia persa in partenza, per cui con Covelli ci siamo detti: le scopriremo solo vivendo…). E allora ho premuto il pulsante Start, lettura dei badge che avevamo al collo, ho ingranato la prima e via per le strade di Madrid.

Le impressioni di guida, rinviate ad un prossimo post.