CuriositàCafé

Ebbene sì, la Fiat vi farà anche il caffè!

Il nuovo modello crossover 500L offre una ampia gamma di optionals, ma quello che attirerà maggiore attenzione e forse preoccupazione, è la loro caffettiera espresso acclusa. Proprio così. Scordatevi la vostra corsa mattutina al bar e il caffè ingollato in tutta fretta. Invece, dentro il cruscotto trovate una nuova macchinetta da caffè creata in collaborazione con Lavazza e il suo sistema a capsule A Modo Mio.

Se l’idea è certamente originale, la funzione è stata oggetto di critiche in giro per il mondo perché non serve ancora un’altra distrazione alla guida, oltre ai telefonini e agli sms al volante. Twitter e facebook sono stati inondati da messaggi che fanno notare che mentre non si può parlare al cellulare e tanto meno trafficare con la tastiera per inviare sms durante la guida, non sembra proprio un’idea geniale quella di essere liberi di rischiare di scottarsi col caffè bollente se stai guidando a 130 in autostrada.

A onor del vero la Fiat ha tenuto a specificare che non potrete farvi il caffè a meno che il veicolo non sia fermo (anche se questa cosa non è minimamente citata nel loro sito web). Ma sono in molti a pensare che l’innovazione sia solo più pericolosa che impressionante o utile.

Ma la proverbiale domanda sorge spontanea:
Invece di pensare a chiudere fabbriche e investire tempo e denaro a progettare caffettiere, o entrare fuori tempo massimo nell’ormai affollato mercato crossover, non potevano semplicemente limitarsi a fare macchine belle come il QQ?