La cura dell'auto

Tutto quello che volevate sapere sul Next Generation Qashqai e che non avete mai osato chiedere.

Moderatori: DAMICOSILVIO, GIAN0612

Avatar utente
Ices_Eyes
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 940
Iscritto il: giovedì 28 agosto 2014, 7:41
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: QQ2014 - dCi 130 2WD
Auto precedente: Citroen C4
Colorazione: Ink Blue
Optional: Driver Assist Pack
Città: Mira

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Ices_Eyes » domenica 24 maggio 2015, 15:33

E con Nissan? E con autocosmetica? :D
Stra-felice possessore di Tekna Ink-Blue 1.6 :D
Avatar utente
crisqq
tuning master
tuning master
Messaggi: 1184
Iscritto il: lunedì 30 marzo 2015, 15:53
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: QQ2014 - DIG-T 115
Auto precedente: Fiat
Colorazione: Black Metallic
Optional: Safety + Connect
Città: Bareggio
Località: Bareggio

Re: La cura dell'auto

Messaggioda crisqq » domenica 24 maggio 2015, 15:54

@papilde...per ora è un'allergia aspecifica...non ha ancora sviluppato delle allergie specifiche...di certo la polvere gli da parecchio fastidio!! Sui filtri grazie, sono abbastanza ossessionato...a partire dai filtri dei condizionatori di casa!! Per i prodotti...mah...non pensavo a nulla in particolare!! So che in alcuni lavaggi fanno il trattamento interno con ozono...costa un pochino ma dicono renda tantissimo!! Ha la certificazione come antibatterico!!
Negli occhi di mio figlio vedo tutto l'amore che provo per mia moglie.... :rolleyes:
Avatar utente
Papilde
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 2017
Iscritto il: venerdì 27 febbraio 2015, 23:36
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: QQ2014 - dCi 110 euro 6
Auto precedente: Seat Ibiza
Colorazione: White Pearl Brilliant
Città: Arretium

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Papilde » domenica 24 maggio 2015, 16:31

Zitt, devo pulirne 4 in casa e nunc'hovojiapenniente! Non li ho usati d'inverno per questo motivo... Vorrei evitare di non usarli anche d'estate per lo stesso motivo di pigrizia.
@Ices_Eyes ma con autocosmetica non c'era? Ops... E' vero, chissà perché mi pareva di sì! Allora sì sì anche con loro!!! :D
Levati la pistola e mettiti le mutande
Avatar utente
Papilde
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 2017
Iscritto il: venerdì 27 febbraio 2015, 23:36
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: QQ2014 - dCi 110 euro 6
Auto precedente: Seat Ibiza
Colorazione: White Pearl Brilliant
Città: Arretium

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Papilde » domenica 24 maggio 2015, 18:23

Allora vediamo... Il mio carrello/routine potrebbe essere così composto, in ordine di attività:


- bagno l'auto

- insapono l'auto
1 guanto microfibra (riservato più che altro a muso e ruote) per le zone critiche
sapone non lo compro (userei l'insaponata del self)

- risciacquo l'auto

- (Eventuale passaggio di cera con la lancia)

- Acqua osmotizzata

- asciugo l'auto
panno microfibra cobra bianco per carrozzeria e vetri (glass towel)
panno microfibra nero per cerchi (all purpose & wheel)

- rifiniture
nero gomme mafra extreme black spray (come proteggo i cerchi dallo spray?)

Questa la routine standard.

Ma per il primo lavaggio/protezione (che poi sarà quello da fare un paio di volte all'anno):
Dove inserisco il passaggio dei decontaminanti/sigillanti etc? Dopo il passaggio con acqua osmotizzata o devo prima asciugare, dare il prodotto (con quale panno, un terzo?) e riasciugare (con un altro panno ancora, almeno da quanto dicono le guide e quanta roba devo comprare e quante volte devo asciugare?)?
Per queste nel frattempo pensavo di prendere:

- clay sponge fine + dodo juice supernatural ferro lube (da quanto ho capito funge anche da decontaminante ferroso o sbaglio?)
- gtechniq c2v3 spray (per tutte le superfici dunque? vetro, carrozzeria, plastiche, cerchi?)
- eventuale cera spray da usare al posto della incerata con la lancia

Ps. Formha, avevo dimenticato di scrivere che sì mi interessa anche la tua scaletta!
non ce sto più a capì gnente... se vede eh?
colpa vostra! : Chessygrin :
Levati la pistola e mettiti le mutande
Bingus
qqNewUser
qqNewUser
Messaggi: 23
Iscritto il: martedì 24 marzo 2015, 19:31
Status: aspirante
Auto precedente: Seat
Città: Piacenza

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Bingus » lunedì 25 maggio 2015, 21:19

Allora: la teoria del bravo detailer è:
Prelavaggio qualche minuto di attesa (a seconda del prodotto usato) e risciacquo, lavaggio con lancia foam o tecnica dei 2 secchi e risciacquo, asciugatura, decontaminazione chimica, risciacquo abbondante e asciugatura, passaggio con clay bar o clay sponge, risciaquo (a meno che tu non prenda un lubrificante no rinse) e asciugatura, eventuale lucidatura e protezione (detta proprio a grandi linee).
Tu intendi fare una cosa diversa, ti basta avere un'auto lucida e protetta, ma c'è un problema di fondo ed è dato dai detergenti dei self.
Questi per pulire bene sono sicuramente più aggressivi rispetto a quelli che trovi su la cura dell'auto, con i trasparenti di oggi non è un grosso problema, ma rischi di tribolare dando prodotti sull'auto che nel giro di un paio di lavaggi verranno rimossi.
Parliamo poi della clay bar, toglie le impurità ma toglie anche eventuali filler presenti sull'auto, su la cura dell'auto li chiamano glaze, sono in pratica prodotti che servono a coprire i micrograffi (coprire non rimuovere) e credimi come genero di un ex carrozziere oggi in pensione ti posso assicurare che anche su un'auto nuova ce ne possono essere per mille motivi (un ramo durante il trasporto, un telo di copertura tolto male o quello che vuoi), sicuramente non sarà il tuo caso ma se ci fossero questi micrograffi la clay li porterebbe allo scoperto e dovresti poi rimediare o con una lucidatura con polish fine o con un altro filler.
Il lubrificante: quello che hai messo in lista fa anche da iron remover, ma c'è un ma: va risciacquato senza farlo sciugare sulla carrozzeria (quindi dovresti passare la clay al self).
Parliamo poi della decontaminazione dei cerchi, con un iron remover spray riesci a togliere i contaminanti ferrosi direttamente al self aiutandoti con un pennello ed uno scovolo, se fai tutto con la clay invece dovrai smontare le ruote e farle una ad una (altrimenti la parte interna del cerchio non riesci a farla).
Sigillante: visto che laverai l'auto al self valuta se per te anzichè l'ottimo c2 non sia meglio e più pratico l'altrettanto valido Car Pro HydrO2 http://www.lacuradellauto.it/brands/vie ... nd=12&p=11 qui la descrizione del prodotto ed il suo utilizzo; come suggerito sul sito farei una diluizione 3:1 la prima volta e ad ogni lavaggio lo userei 10:1, poco prodotto ottima resa e zero tribolazione per usarlo, lo spruzzi sulla vettura ancora bagnata dopo averla lavata e sciacquata e poi lo risciacqui con la lancia del self ed è già finito il lavoro ;)
In pratica usandone un pochino ad ogni lavaggio anche se i detergenti del self lo levano tu lo ripristini
Microfibra: per le parti meno nobili tipo i cerchi vanno benissimo i panni in microfibra del supermercato, quelli della spontex; al limite investi per un buon panno per asciugare l'auto anche se usando Hydro2 di acqua da togliere ne resterà ben poca in quanto ha un ottimo potere idrorepellente.
Quindi, ricapitolando: ti consiglio di valutare bene il tempo/voglia/pazienza/costanza che intendi dedicare all'auto e vedi di valutare di conseguenza gli acquisti che farai, alla fine noi non siamo professionisti del settore e difficilmente avremo i loro risultati così vicini alla perfezione ;)
Ciao
Massimo
Avatar utente
Pas980
qqPilot
qqPilot
Messaggi: 76
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 0:26
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: QQ2014 - DIG-T 115
Auto precedente: Fiat Bravo
Colorazione: Bianco
Optional: Safety + Connect
Città: TORINO

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Pas980 » lunedì 25 maggio 2015, 21:47

@Bingus: Cavoli. Meno male che non sei un professionista.
La descrizione è dettagliatissima, ma credo di aver compreso l'uno per cento di quanto hai scritto (e sono già molto ottimista).
Ma non c'è un modo per spiegare il lavaggio come se fosse rivolto ad uno che lava l'auto per la prima volta? : Chessygrin :
Pas
Bingus
qqNewUser
qqNewUser
Messaggi: 23
Iscritto il: martedì 24 marzo 2015, 19:31
Status: aspirante
Auto precedente: Seat
Città: Piacenza

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Bingus » lunedì 25 maggio 2015, 21:57

Pas980 ha scritto:Ma non c'è un modo per spiegare il lavaggio come se fosse rivolto ad uno che lava l'auto per la prima volta? : Chessygrin :


Certo che c'è: http://blog.lacuradellauto.it/lavaggio- ... ugatura-2/
Ciao
Massimo
Avatar utente
Pas980
qqPilot
qqPilot
Messaggi: 76
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 0:26
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: QQ2014 - DIG-T 115
Auto precedente: Fiat Bravo
Colorazione: Bianco
Optional: Safety + Connect
Città: TORINO

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Pas980 » lunedì 25 maggio 2015, 22:27

@Bingus: Grazie mille!! Mi hai appena risolto un grosso problema!!
Pas
Avatar utente
Formha
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 3670
Iscritto il: sabato 21 febbraio 2015, 16:34
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: QQ2014 - DIG-T 115
Auto precedente: Fiat
Colorazione: Kad New Grey
Città: Brindisi

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Formha » martedì 26 maggio 2015, 1:00

Papilde ha scritto:Ps. Formha, avevo dimenticato di scrivere che sì mi interessa anche la tua scaletta!
non ce sto più a capì gnente... se vede eh?
colpa vostra! : Chessygrin :


Allora, innanzi tutto approfitto per ringraziare Danilopace che qualche pag. fa, (quando avevo poche idee e ben confuse :mrgreen:), mi ha dato delle informazioni interessanti e ha stuzzicato la mia curiosità che mi ha indotto poi ad approfondire sul portale de "La cura dell'auto". Trovo inoltre la risposta di Bingus correttissima, le dritte che ti ha dato son tutte giuste, ma come detto, ognuno si modella una scaletta in base alle proprie esigenze e ci son molti modi e molti prodotti per raggiungere uno stesso scopo, tutto stà ad individuare quelle più calzanti alle proprie necessità. Ti dico cosa faccio io...

1) Nebulizzazione prodotto da prelavaggio (uso per questo il Gtechniq W5 diluito 1:10).

Questa fase è importante perchè un buon lavaggio è la base per non aver problemi dopo e un buon lavaggio è sempre "figlio" di un buon prelavaggio. Cosa importante è che in questa fase i prodotti devono esser dati su carrozzeria asciutta e fredda per massimizzarne l'efficacia ed evitare diluzioni indesiderate. Le tecniche foam a cui accennava Bingus più su, sono piuttosto spettacolari (è un pò come ricoprire l'auto di "panna montata" :D), ma ho preferito a queste la nebulizzazione del prodotto, perchè a mio avviso molto più efficace, anche se un pò più dispendiosa (in termini di energie) e meno rapida. Inoltre, essendo costretto ad aspettare che l'ombra raggiunga nel primo pomeriggio il mio garage, riduco così il rumore dell'idro (che dovrei usare per la lancia schiuma) ed abitando in condominio è sempre cosa buona. Volendo velocizzare e rendere più comoda l'operazione, ho ordinato una pompa a pressione manuale, la TEC 4 che mi spara i c.ca 2 lt. necessari in un'unica passata ed evita che il W5 si possa asciugare nei punti da dove ho iniziato il giro.

2) Risciaquo con idropulitrice.

A questo proposito ho acquistato un'ottima Kaercher K5, che con i suoi 145bar e una portata di 500 lt./h (8,3 lt./min.) consente una pulizia rapida e precisa, riducendo enormemente il quantitativo d'acqua impiegato. Pensate che rispetto alla manichetta classica, già a 120bar si risparmiano c.ca 3.500 lt./h d'acqua e quindi si bagna anche enormemente meno il posto che si utilizza per l'operazione, oltre al risparmio economico ed energetico. Per i patiti della tecnica foam tra le altre, in congiunzione di una lancia foam come l' LS3, permette con i giusti prodotti di riuscire ad ottenere una schiuma densa e compatta (sempre a patto d'usare la diluzione giusta).

3) Lavaggio con tecnica dei 2 secchi (uso lo shampoo Dodo Born to be mild diluito da 10 a 20mlt. in 10 lt. H2O a seconda dello sporco).

Bisogna considerare che la particolarità di questo prodotto è quello di pulire per bene senza toccare eventuale protezione pre-esistente essendo perfettamente neutro e bilanciato. Se l'auto non è protetta, si può comunque usare un prodotto più economico e più aggressivo nel caso di sporco tenace. La tecnica dei due secchi resta per me la più efficace. Per questo uso una spugna per la parte inferiore della carrozzeria e un guanto in lana merinos per la parte superiore. Per i cerchi ho una spazzola morbida per gli interni e una spugna apposita per gli esterni.

4) Risciaquo con idropulitrice.

5) Asciugaggio con panno MF.

Utilizzo due Cobra Gold Plush Microfiber XL 90x60 cm, un lato a pelo corto e uno a pelo lungo, davvero eccezionale le capacità assorbenti di questo prodotto! Con auto protetta comunque le quantità d'acqua da a asciugare diventano esigue, in quanto l'acqua tende a scivolar via per gravità.

6) Decontaminazione chimica e fisica.

> Chimica
Questa parte, così come quella fisica, fortunatamente non è da far sempre, ma solo quando si deve proteggere la prima volta l'auto e le volte successive. Uso IronX su cerchi e punti sospetti della carrozzeria per la decontaminazioni ferrose, e su questi anche Tar X per le componenti bitumose (catrame etc...). I prodotti utilizzano un tracciante colorato per evidenziare dove il prodotto stia lavorando. Al solito, MAI e in nessun caso, far asciugare i prodotti sull'auto! Questa è comunque una buona abitudine che vale per tutti i prodotti. AVVISO IMPORTANTE: ...se usate IronX sui cerchi del QQ senza smontaggio della ruota, cercate di proteggere le pinze dei freni, perchè potrebbero ossidarsi (diventando nere), in quanto non verniciate!

> Fisica
Uso una spugna (sponge bar), perchè in più rispetto alla Clay bar, ha diversi vantaggi, in primis quello di poter esser semplicemente riscuacquata sotto al rubinetto anche se finisce per terra, di poter esser conservata più facilmente. E' possibile anche utilizzare IronX come Clay Lube, in modo da svolgere cosi doppio compito in un'unica passata (decontaminazione ferrosa e rimozione fisica), ...ma come sempre, richiede attenzione per non far asciugare il prodotto durante l'operazione! In alternativa, una classica Clay lube va benissimo.

7) Risciaquo con idropulitrice.

8 ) Asciugatura (da saltare se si utilizzano prodotti come Hydro2 che vanno dati su superfice bagnata)

9) Sigillante o cera

Ci son davvero tanti prodotti ottimi per questi scopi, ma uso anch'io Hydro2 perchè è un sigillante che ha il gran vantaggio d'esser comodo e rapido da applicare, si nebulizza direttamente sul pannello bagnato e si attiva subito con idropulitrice. MAI far asciugare il prodotto sopra, procedere per pannelli singoli (ad es. cofano da dividere in 2 o in 4 a seconda delle dimensioni, stesso discorso per gli sportelli e altre superfici). Sconsigliabile passare prima tutta l'auto perchè il prodotto si asciugherebbe prima di poter esser attivato con l'Idropulitrice, lasciando così macche e aloni. Rispetto ad un prodotto dall'applicazione classica manuale, ha il gran pregio di riuscire a ragiugere senza sforzo anche le parti più recondite e nascoste, oltre a consentire l'applicazione con moooolta meno fatica. Di contro la durata è più breve rispetto ad un prodotto classico da applicazione manuale, ma comunque con una copertura di c.ca 3 mesi, consente un iter di mantenimento cambiando la concentrazione:
1° applicazione diluzione 3:1
2° applicazione (dopo 2/3 lavaggi) diluzione 10:1
dopodichè ritorno al 3:1 iniziale e ricomincio

Ho comunque utilizzato anche prodotti dall'applicazione più classica, come MaFra Last Touch o Polish Express, davvero buoni anche quelli ma ...cose diverse!

10) Asciugatura

Usando Hydro2 o altri sigillanti e cere idrofobiche, è ottimale l'utilizzo della tecnica del "panno d'acqua" con la semplice canna che permette di disporre poi di un veicolo praticamente già quasi asciutto (riducendo quindi il pericolo di strice e macche calcaree).

11) Nero gomme

Personalmente utilizzo il prodotto spray MaFra Extreme Black in combinazione con un cartone sagomato che utilizzo per mascherare il cerchio ed evitare così che il prodotto raggiunga il cerchio (anche se non ci sarebbero particolari problemi). In ogni caso questo spray usato a c.ca 10cm, è pensato proprio per un'irrorazione precisa su pneumatici a profilo ribassato, come quelli da 19" usati sul QQ. Prodotto ottimo e molto resistente anche a più lavaggi.

Questo a grandi linee, :rolleyes: ma vista l'ora tarda mi fermo qui, a domani qualche personale parere (per quel che vale ovviamente) sulla tua situazione con il Self. ;-)
Fabio
rickyb75
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1294
Iscritto il: lunedì 17 febbraio 2014, 16:33
Status: Ex
Versione Qashqai: 360
Motore: QQ2014 - dCi 130 2WD
Auto precedente: Volvo S40
Colorazione: Black Metallic
Optional: Safety + Connect
Città: FC

Re: La cura dell'auto

Messaggioda rickyb75 » martedì 26 maggio 2015, 12:30

Grande Formha... Grazie a persone come te sto scoprendo un mondo interessante per chi come me ha sempre tenuto tanto all'auto pulito ma ha sempre utilizzato solo i self con idropulitrice (mai spazzole) ma facevo il normale ciclo cerchi, prelavaggio, lavaggio, risciacquo, cera, finitura.
DAMICOSILVIO
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5371
Iscritto il: giovedì 27 novembre 2014, 10:25
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: 1.5 dCi DPF euro5
Auto precedente: Fiat Punto
Colorazione: White Pearl Brilliant
Optional: Driver Assist + Pelle
Città: Pescara
Località: Pescara

Re: La cura dell'auto

Messaggioda DAMICOSILVIO » martedì 26 maggio 2015, 12:37

Formha ... ti comincerò a vedere con un occhio diverso rispetto a qualche giorno fa ... mi fai paura ... :shock:
Avatar utente
crisqq
tuning master
tuning master
Messaggi: 1184
Iscritto il: lunedì 30 marzo 2015, 15:53
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: QQ2014 - DIG-T 115
Auto precedente: Fiat
Colorazione: Black Metallic
Optional: Safety + Connect
Città: Bareggio
Località: Bareggio

Re: La cura dell'auto

Messaggioda crisqq » martedì 26 maggio 2015, 14:00

Mi inserisco anche io in questa favolosa discussione in cui persone davvero super esperte danno consigli utilissimi, per completare il discorso pulizia con la parte degli interni. Premetto che ogni informazione qui riportata deriva da consigli di esperti che mi sono stati dati sul forum de lacuradellauto (gentilissimi e disponibilissimi) e che ho provato di persona ogni passaggio descrittro, con un risultato davvero spettacolare.

1.Pulizia sedili e interni in tessuto: passata veloce con aspirapolvere per rimuovere il grosso. Spazzolare i sedili e gli interni in tessuto con una spazzola delicata (http://www.lacuradellauto.it/colourlock ... terni.html) partendo dalle parti piu' esterne verso il centro. Al termine rimuovere la polvere accumulata nella parte centrale con una passata di aspirapolvere piu' approfondita. Effettuare questa operazione prima della pulizia dei tappetini.


2.Pulizia dei tappetini: rimuovere i tappetini, sbatterli contro una parete e passare velocemente l'aspirapolvere per rimuovere il grosso. Spazzolare i tappetini con una spazzola a setole robuste (http://www.lacuradellauto.it/mothers-in ... brush.html) partendo da ogni angolo arrivando fino al centro. AL termine rimuovere lo sporco accumulatosi al centro con l'aspirapolvere.


3.Lavaggio sedili, interni in tessuto e tappetini: utilizzare un detergente concentrato (http://www.lacuradellauto.it/lcda-ariapura-500-ml.html - diluizione 1:20 per la normale pulizia - 1:10 o puro per le macchie ostinate), spruzzarlo sui sedili e sugli interni in tessuto, lasciarlo agire qualche minuto e rimuoverlo senza risciacquare con un panno in microfibra ad azione estrattiva leggermente inumidito (http://www.lacuradellauto.it/ma-fra-pan ... ttivo.html). Spruzzare lo stesso prodotto sui tappetini, passare la spazzola a setole dure e lasciar asciugare i tappetini.


4.Pulizia plastiche interne: utilizzare lo stesso detergente concentrato usato sopra e un panno in microfibra. 1 o 2 volte all'anno utilizzare un prodotto nanotecnologico protettivo (http://www.lacuradellauto.it/gtechniq-c ... 00-ml.html) che crea una pellicola scura (non lucida nè grassa) che garantisce un''eccezionale protezione contro i raggi UV.


5.Pulizia LCD e piccoli vetri: utilizzare un prodotto apposito per la pulizia degli schermi LCD (http://www.amazon.it/Hama-pulizia-scher ... cd+pulizia) oppure una soluzione home-made con meta' acqua distillata e meta' aceto bianco, con un panno in microfibra. Il panno dovrà essere utilizzato solo per la pulizia degli schermi e lavato singolarmente.


6.Igienizzazione abitacolo e climatizzatore: 1 o 2 volte all'anno utilizzare un prodotto igienizzante (http://www.lacuradellauto.it/interni/de ... 50-ml.html) il cui utilizzo è molto semplice: accendere la macchina e il condizionatore...attivare il ricircolo, aumentare al massimo la ventilazione, aprire tutte le bocchette e chiudere i finestrini,,,appoggiare il prodotto sul tappetino lato passeggero, attivarlo da fuori la macchina e chiudere la oportiere...lasciarlo uscire completamente e lasciare la macchina accesa per 10 minutio...al termine areare prima di salire in macchina.

Da neofita devo dire che bisogna metterci impegno ma i risultati sono ottimi...soprattutto per chi come me ha un nanerottolo che soffre di allergia!! Dedico sicuro piu' tempo agli interni che agli esterni!! Spero sia utile a qualcuno.
Negli occhi di mio figlio vedo tutto l'amore che provo per mia moglie.... :rolleyes:
rickyb75
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1294
Iscritto il: lunedì 17 febbraio 2014, 16:33
Status: Ex
Versione Qashqai: 360
Motore: QQ2014 - dCi 130 2WD
Auto precedente: Volvo S40
Colorazione: Black Metallic
Optional: Safety + Connect
Città: FC

Re: La cura dell'auto

Messaggioda rickyb75 » martedì 26 maggio 2015, 15:11

grande anche te Crisqq... stanno nascendo dei post professionali, semplici da capire ma allo stesso tempo precisi e dettagliati! Ottimo thread
DAMICOSILVIO
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5371
Iscritto il: giovedì 27 novembre 2014, 10:25
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: 1.5 dCi DPF euro5
Auto precedente: Fiat Punto
Colorazione: White Pearl Brilliant
Optional: Driver Assist + Pelle
Città: Pescara
Località: Pescara

Re: La cura dell'auto

Messaggioda DAMICOSILVIO » martedì 26 maggio 2015, 15:39

crisqq ... anche tu ... siete dei MOSTRI !!! :surrender:
Avatar utente
Formha
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 3670
Iscritto il: sabato 21 febbraio 2015, 16:34
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: QQ2014 - DIG-T 115
Auto precedente: Fiat
Colorazione: Kad New Grey
Città: Brindisi

Re: La cura dell'auto

Messaggioda Formha » martedì 26 maggio 2015, 16:11

@ crisqq: ...ottimo post, molto utile anche per me che con gli interni non mi ci son ancora cimentato a sufficenza, ...grazzissimo! =D>

@ rickyb75: ...troppo buono, :-) in realtà anch'io ho fatto uso dei self in passato, ma con la nuova auto volevo qualcosa che oltre a renderla pulita e presentabile, sopratutto, me la protegesse anche. E' per questo che ho voluto approfondire la cosa. ;-)

@ DAMICOSILVIO: ...mia moglie invece dice che mi son rintriciullito! : Chessygrin : Scherzi a parte, quelli che davvero "fanno paura" sono i ragazzi de "La cura dell'auto", da cui ho estrapolato solo una minima parte delle conoscenze adattandole alle mie esigenze. Certo, anch'io a volte penso che un pò esagerino, però bisogna capire che per loro è una passione, così come può esser per alcuni il calcetto o la fotografia.

A differenza loro, le mie intenzioni invece non erano tanto rivolte all'estetica del detailing, (giusto il minimo indispensabile), ma alla "sostanza". Essendo la macchina nuova, proteggerla avrebbe significato ridurre sin da subito e con relativa minor fatica, l'influenza degli agenti atmosferici come la pioggia e i raggi UV A e B, rendere più difficile l'attecchimento degli acidi dovuti ad escrementi d'uccello e insetti sulla carrozzeria. Così ho iniziato a trascurare per un pò questo forum (momentaneamente of course :grin: ), per passare molto più tempo a leggere quello dei ragazzi de LCDA (il tempo a disposizione purtroppo è limitato e ho dovuto fare una scelta). Il forum è ottimamente strutturato e si impara molto e in fretta, poi ovviamente occorre sperimentare da se per metter in pratica quanto letto e sviluppare una propria visione della cosa, riuscendo a capir meglio quale delle millemila soluzioni sia quella più confacente alle proprie necessità.

Comunque, domenica scorsa ho potuto saggiare la soddisfazione di finire sotto un'improvviso forte temporale primaverile, e vedere con i miei occhi i miei sforzi che ...funzionavano! :yahoo: L'acqua veniva giù a secchi, ma si radunava in goccioline che dopo una corsa sul cofano saltavano via con il movimento dell'auto e una volta a destinazione, sembrava quasi che l'auto fosse asciutta e pulita! :thumbup: Il trattamento idrofobico aveva dato i suoi frutti! 8)

Del resto, pare che Nissan stessa abbia iniziato a pensare di trattare sin da subito i suoi veicoli in questo modo già dalla fase di verniciatura:
Nissan testa la vernice idrorepellente



Fabio

Torna a “Qashqai 2014 in dettaglio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti