Pagina 141 di 145

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: lunedì 5 agosto 2019, 1:16
da Ciccius
Non ti sei accorto di nulla, tranquillo.

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: lunedì 5 agosto 2019, 9:21
da Bud
Se non hai qualche strumento o non conosci perfettamente i sintomi, è praticamente impossibile rilevarla: i giri ed il rumore del motore cambiano in maniera talmente impercettibile che non te ne accorgi, nel 1.5 dci.
Se vuoi provare, comincia con il leggerti tutto il thread, poi puoi provare con un semplice voltmetro da presa accendisigari, ma la lettura non è sempre affidabile... poi puoi fare il passo ulteriore con una presa OBD e l'app Torque e tutti iPID personalizzati, se sei uno smanettone.

Se non lo sei... vivi sereno e fregatene! :D

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: lunedì 5 agosto 2019, 9:44
da schultz
:lol: :lol: Allora cercherò di vivere sereno :lol: :lol:

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: lunedì 5 agosto 2019, 18:07
da steverm
al massimo qualche volta ti accorgerai ai bassi regimi in leggera accelerazione che il motore seghetta o strappa un po'

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: domenica 20 ottobre 2019, 16:16
da Gionni
Ciao a tutti, io avevo la citroen che faceva spesso i cicli di rigenerazione per il filtro antiparticolato ebbene, ho adottato una tecnica infallibile per accorgermi della rigenerazione, letta nei forum della citroen, che consisteva nel collegare una lucetta led con un filo allo specchietto esterno (ovviamente era riscaldato) infatti, ogni volta che cominciava la rigenerazione dell'auto, si accendeva il led perchè in quel momento l'auto da fondo a tutte le sue fonti di calore per sprigionare quanto più calore sia possibile, appunto per favorire quell'operazione e io, accorgendomi di questo evitavo semplicemente di spegnere il motore fino alla sua conclusione.Ovviamente non saprei dire se con la QQ sia possibile questo e sinceramente non ne ho mai avuto bisogno...un saluto

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: domenica 20 ottobre 2019, 18:41
da steverm
Gionni ha scritto:Ciao a tutti, io avevo la citroen ….

purtroppo sul QQ quel trucchetto (che avevo anch'io sulla mia ex Peugeot che aveva lo stesso motore della Citroen) non funziona, poi il gruppo PSA monta il FAP (con la cerina come catalizzante a minori temperature) mentre noi e tutte le altre marche usano il DPF

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: lunedì 11 novembre 2019, 18:22
da Gennyspecial
Ragazzi è da poco che ho questa macchina e volevo chiedervi se è normale che a volte lo start e stop non funziona.ve lo chiedevo perché sulle cugine Captur quando avviene la rigenerazione esce la scritta start e stop non disponibile.
poi controllando col voltometro della macchina quello diciamo dal menù segreto mi segna 13,15 v

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: lunedì 11 novembre 2019, 20:22
da nik70
Si non funziona per diversi motivi..

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: lunedì 9 dicembre 2019, 19:39
da steverm
Ho delle news sulla rigenerazione.
Come è risaputo se parte la rigenerazione ma subito dopo non si hanno più le condizioni per proseguirla (ad esempio fermi in mezzo la traffico) questa si interrompe dopo un minuto o giù di li (alle volte basta un semaforo) ed infatti quando succede posso affermare tramite il computerino collegato che i lampeggi del led segnalano che il dpf rimane intasato, a nulla serve rimanere col motore acceso al minimo fermi.
In questi giorni ho preso il QQ per brevi tragitti e tanto per farmi uno scherzo partiva la rigenerazione proprio quando arrivavo al parcheggio (e ovviamente dopo qualche decina di secondi si interrompeva la rigenerazione) fatto che mi preoccupava perchè era già la terza volta di seguito che accadeva e controllando lo stato del dpf mi segnava sempre tre lampeggi cioè filtro ben intasato.

Stasera stesso problema, arrivo al parcheggio e parte la rigenerazione, riflettendo a quanto raccontato su questo forum sulla "rigenerazione forzata" (che si fa in officina da fermo) ho fatto una prova: da parcheggiato, a folle, ho provato a tenere l'acceleratore sui 2100 giri (di più non ho avuto il coraggio!) e mi sono accorto che la rigenerazione non si interrompeva… dopo circa 7/8 minuti è terminata. Spengo e riaccendo per verificare i lampeggi del led: ZERO! aveva rigenerato!

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: mercoledì 11 dicembre 2019, 8:21
da Bud
Cioè sei stato fermo in parcheggio 7/8 minuti con l'auto oltre i 2000 giri? :D

Io avrei girato ove possibile, cosa che faccio abbastanza spesso perché anche a me parte la rigenerazione nei momenti meno opportuni...

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: mercoledì 11 dicembre 2019, 8:56
da Andreaz II
Non credo dipendi dal n. di giri, ma dal fatto che in quel caso il filtro era talmente intasato che il sistema ha dovuto comunque avviare una rigenerazione in ogni caso, anche da fermo, a discapito del livello di emissioni

Da quando ho l'affarino dell'utente del forum che segnala la rigenerazione in corso tramite spia ho notato il seguente comportamento:
la rigenerazione viene preferibilmente avviata quando ti trovi da diversi minuti in 5a o in 6a marcia, con guida tranquilla e costante e a basso o bassissimo n. di giri. In tali condizioni la rig. dura anche poco, 4-5 minuti circa.
All'inizio, pensando di ridurre il tempo e di renderla più efficiente, scalavo sempre in 4a o addirittura in 3a portando il motore a 3500 o più. Ebbene la rig. in quelle condizioni dura di più, inoltre il display lampeggia insistentemente di portare la macchina in 6a.
Durante la normale marcia, il suggerimento di cambiare marcia non assecondato dal guidatore smette dopo un po', con la rig. attiva invece continua a lampeggio costante.

Ritengo che, e riprendo un thread vecchio:
il metodo di andare su di giri "in terza" per provocare una rigenerazione forzata o, in genere, per aumentare la temperatura di combustione è un metodo che, secondo me, valeva per i vecchi diesel.
I meccanici, credo, ti danno questo consiglio basandosi su quello che hanno imparato a scuola o alle proprie esperienze sui diesel vecchi, sicuramente in buona fede, ma dimenticano che sui diesel moderni il controllo della temperatura è diverso.

Voglio dire:
1)l'aumento della temperatura nel dpf per la rigenerazione dello stesso è provocato da un iniettore dedicato posto a valle del motore che immette gasolio direttamente nel canale di scarico, oppure sui sistemi più moderni da una iniezione specifica in fase di scarico del cilindro con valvola aperta. Quindi è indipendente da quello che succede a monte, ovvero nella camera di combustione.

2) un maggior n. di giri ovvero un carico maggiore ha come conseguenza
un aumento del volume dei gas di scarico e del particolato contenutovi, che non so quanto giovi alla rigenerazione, e soprattutto
un aumento della temperatura nella camera di combustione. Se la temperatura però supera un certa soglia, il sistema apre l'EGR e rimette in ricircolo i gas di scarico al fine di abbassarla, per la problematica dei nox

In poche parole, secondo me la rigenerazione ha luogo al meglio in condizioni di marcia normali, in base al feedback del sensore della differenza di pressione nel dpf, e basta, perché la temp di combustione è mantenuta sempre entro i margini di esercizio predefiniti , indipendentemente dal carico che vuoi dargli tu.
solo un ipotesi

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: mercoledì 11 dicembre 2019, 9:01
da steverm
Bud ha scritto:Cioè sei stato fermo in parcheggio 7/8 minuti con l'auto oltre i 2000 giri? :D

Io avrei girato ove possibile, cosa che faccio abbastanza spesso perché anche a me parte la rigenerazione nei momenti meno opportuni...


Roma Nord ore 18: traffico bloccato come sempre, quindi nessuna alternativa di andare in giro :-( In vacanza anch'io se sto in un paese porto la macchina a fare un giro per finire la rigenerazione (tipo portare fuori il cane a far pipì :lol: )

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: mercoledì 11 dicembre 2019, 12:03
da Bud
ah beh... capisco... io abito praticamente in campagna e posso farlo :D

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: giovedì 12 dicembre 2019, 8:18
da Bud
comunque in questi giorni di freddo intenso, sto notando quello che ho visto anche l'anno scorso e di cui avevo già scritto: la quantità di fuliggine aumenta di pochissimo (max 0,5 grammi) e poi cala di nuovo, restando praticamente costante: non si accumula e non ha bisogno di rigenerare...

Re: DPF - rigenerazione e dintorni

Inviato: martedì 17 dicembre 2019, 17:19
da gioro
Dove si acquista l'aggeggio per vedere quando fa la rigenerazione?