malati di MUNDIAL .... si o no?

Non si vive di solo qq: qui si parla di tutto quello che ci salta in mente... purché sia off topic!
Avatar utente
LUCA59
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6506
Iscritto il: venerdì 20 febbraio 2009, 15:34
Status: al volante
Versione Qashqai: Restyling 2017 N-Connecta
Motore: QQ2017 - DCI 130 CV2WD
Auto precedente: Nissan
Colorazione: White Pearl Brilliant
Optional: Safety + Connect
Città: Torino
Località: Torino
Contatta:

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda LUCA59 » mercoledì 21 novembre 2012, 9:08

io non seguo il milan... ma mi pare che il milan di sacchi abbia vinto almeno una champions... e mi pare avesse un gran bel gioco .
quando ha vinto la champions contro di noi ai rigori se non ricordo male era andato molto bene durante tutto il torneo .
a detta di tutti gli esperti di calcio l'anno scorso l'unica squadra che manco meritava di andare in finale erano proprio i blues.....e proprio come l'inter campione ...( quest'ultima affermazione non e' dettata da antiinterismo ma anche questa suffragata dai fatti di quel torneo)
ovvio che per un tifoso l'importante e' il risultato ...ma per chi si professa amante del calcio giocato e super partis non puo' non ammettere che il fatto di aver vinto un qualsiasi trofeo grazie a episodi fortuiti di gioco e grazie a qualche svista arbitrale non puo' ne' esaltare ne' ricordare con enfasi la prestazione stessa .
il calcio non e' uno sport nobile come puo' essere il rugby e non raccontiamoci palle....chi segue il calcio da tifoso non tifera' mai un altra squadra che gioca in europa ....non credo che ieri sera ci fossero tifosi interisti ....milanisti ....torinisti ....laziali.....romani .....ectt....ect.... speranzosi che la juve vincesse....
tifare poi per cosa per chi ?......per la sportivita' che porta a rifiutare una premiazione in campo internazionale facendoci fare una figura di m. in eurovisione ?... per il rating europeo ..... :?: quando vedi squadre che spudoratamente dichiarano che pensano solo al campionato e non all'europa leage e fanno dei turn over imbarazzanti ....
sabato la juve contro la lazio ha corso per 90 minuti facendo un pressing pazzesco .... senza risparmiarsi ....sapendo che non avrebbe giocato una partita di europa leage.....
Forse solo la Nazionale unisce anche se in certe occasioni il giudizio sui singoli e' sempre un po' viziato dal proprio campanilismo....

cambiando discorso ....
un mega applauso a messi ...oramai a soli 5 goal da muller ( 85 )come miglior realizzatore di reti in un anno solare....pazzesco....... =D>
2009-2015 Acenta 1,6 16v
11/2015 -360 1,5 dci viewtopic.php?f=58&t=19620
06/2018 n-connecta restyling 1.6 dci 2wd viewtopic.php?f=69&t=24156
Avatar utente
matteo.box
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1428
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 14:40
Status: al volante
Versione Qashqai: Eco-Acenta
Motore: 2.0 16v CVT
Auto precedente: BMW
Colorazione: Silver
Città: Scorzè (VE)

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda matteo.box » mercoledì 21 novembre 2012, 10:36

...e intanto abramovich ha esonerato di matteo
Avatar utente
Powermax
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1423
Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2007, 16:35
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: Renault Megane
Colorazione: Silver
Optional: Comfort Pack
Città: Varese
Località: Varese
Contatta:

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Powermax » mercoledì 21 novembre 2012, 11:38

Bhe non è che abbia fatto proprio una bella figura...sembrava avesse preso sotto gamba la partita e non poco, per non parlare del campionato
EX_Qashqai 2.0 16v-All_mode-acenta-silver-comfort pack-interni neri
JEEP RENEGADE 2.0 Multijet2 4x4 Limited Carbon Black
Ti ricorderemo sempre così
http://www.facebook.com/puma.chelinse/photos
Avatar utente
Fedi_73
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1176
Iscritto il: martedì 17 giugno 2008, 16:57
Status: ---
Versione Qashqai: Eco-Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: -----
Colorazione: Nero
Località: Chiusa Pesio (CN)

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Fedi_73 » mercoledì 21 novembre 2012, 12:03

Diciamo una cosa importante:
Ci sono squadre che giocano di rimessa (il 90% nel campionato italiano: gioco all'italiana) e squadre che cercano di imporre il proprio gioco a prescindere da partite casalinghe o in trasferta.
L'inter di Murinho e Stramaccioni, il Napoli di Mazzarri, il Chelsea di Di Matteo, la Juve di Lippi in parte praticavano o praticano un calcio di rimessa. La Juve, la Fiorentina ed in parte il Milan invece giocano al calcio, ovvero cercano di imporre il proprio gioco all'avversario. Sono filosofie diverse che possono portare agli stessi risultati. In Italia, le squadre che impongono il gioco sono più in difficoltà in quanto, se non curano in maniera maniacale la transazione difensiva, facendo il gioco dell'avversario potrebbero essere vulnerabili ai contropiede avversari.
In Europa invece, dove il 75% almeno delle squadre tendono a non essere attendiste affidandosi al contropiede, le squadre "catenacciare" se attrezzate di buona difesa e giocatori abili tecnicamente nonchè veloci in attacco, possono davvero ambire a traguardi importanti.
Io dico, da buon juventino quale sono, che le vittorie della Juve sono merito esclusivamente del gioco imposto da Conte. Avendolo ormai impiantato nel DNA dei giocatori, anche in caso di turn-over, tutti fanno la loro parte. I gol sono spesso frutto di azioni manovrate e poco figli di giocate individuali (tiri da 30m o iocatore che dribbla meza squadra avversaria e segna).
Se la juve avesse un bomber di razza sarebbe ancora più letale e contro la Lazio (per fare un esempio) avrebbe sicuramente vinto come contro lo ShaKtar a Torino dove, pur giocando una partita modesta, ha avuto un paio di occasioni a mezzo metro dalla linea di porta e le ha fallite.
A me sinceramente anche la Juve di Lippi non faceva impazzire (tutti nella propria metà campo e pronti a ripartire). Quella di Conte invece sì perchè gioca a memoria ed è spettacolare.
Questo è il mio punto di vista.
Ciao!
NEIVE: 9 MAGGIO 2010 - 1°Raduno QQMania. IO C'ERO!
NEIVE: 17 APRILE 2011 - 2°Raduno QQMania. IO C'ERO!
Il 07/09/2010 ho venduto il mio Qashqai...e con lui il mio amico TOC al posteriore...ma il forum non lo abbandono!
Avatar utente
matteo.box
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1428
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 14:40
Status: al volante
Versione Qashqai: Eco-Acenta
Motore: 2.0 16v CVT
Auto precedente: BMW
Colorazione: Silver
Città: Scorzè (VE)

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda matteo.box » mercoledì 21 novembre 2012, 12:34

Fedi_73 ha scritto:Diciamo una cosa importante:
Ci sono squadre che giocano di rimessa (il 90% nel campionato italiano: gioco all'italiana) e squadre che cercano di imporre il proprio gioco a prescindere da partite casalinghe o in trasferta.
L'inter di Murinho e Stramaccioni, il Napoli di Mazzarri, il Chelsea di Di Matteo, la Juve di Lippi in parte praticavano o praticano un calcio di rimessa. La Juve, la Fiorentina ed in parte il Milan invece giocano al calcio, ovvero cercano di imporre il proprio gioco all'avversario. Sono filosofie diverse che possono portare agli stessi risultati. In Italia, le squadre che impongono il gioco sono più in difficoltà in quanto, se non curano in maniera maniacale la transazione difensiva, facendo il gioco dell'avversario potrebbero essere vulnerabili ai contropiede avversari.
In Europa invece, dove il 75% almeno delle squadre tendono a non essere attendiste affidandosi al contropiede, le squadre "catenacciare" se attrezzate di buona difesa e giocatori abili tecnicamente nonchè veloci in attacco, possono davvero ambire a traguardi importanti.
Io dico, da buon juventino quale sono, che le vittorie della Juve sono merito esclusivamente del gioco imposto da Conte. Avendolo ormai impiantato nel DNA dei giocatori, anche in caso di turn-over, tutti fanno la loro parte. I gol sono spesso frutto di azioni manovrate e poco figli di giocate individuali (tiri da 30m o iocatore che dribbla meza squadra avversaria e segna).
Se la juve avesse un bomber di razza sarebbe ancora più letale e contro la Lazio (per fare un esempio) avrebbe sicuramente vinto come contro lo ShaKtar a Torino dove, pur giocando una partita modesta, ha avuto un paio di occasioni a mezzo metro dalla linea di porta e le ha fallite.
A me sinceramente anche la Juve di Lippi non faceva impazzire (tutti nella propria metà campo e pronti a ripartire). Quella di Conte invece sì perchè gioca a memoria ed è spettacolare.
Questo è il mio punto di vista.
Ciao!


evidentemente non passi spesso da queste parti.............. sembra un copia e incolla dei post precedenti..
Avatar utente
Powermax
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1423
Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2007, 16:35
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: Renault Megane
Colorazione: Silver
Optional: Comfort Pack
Città: Varese
Località: Varese
Contatta:

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Powermax » mercoledì 21 novembre 2012, 13:39

Fedi_73 ha scritto:Diciamo una cosa importante:
Ci sono squadre che giocano di rimessa (il 90% nel campionato italiano: gioco all'italiana) e squadre che cercano di imporre il proprio gioco a prescindere da partite casalinghe o in trasferta.
L'inter di Murinho e Stramaccioni, il Napoli di Mazzarri, il Chelsea di Di Matteo, la Juve di Lippi in parte praticavano o praticano un calcio di rimessa. La Juve, la Fiorentina ed in parte il Milan invece giocano al calcio, ovvero cercano di imporre il proprio gioco all'avversario. Sono filosofie diverse che possono portare agli stessi risultati. In Italia, le squadre che impongono il gioco sono più in difficoltà in quanto, se non curano in maniera maniacale la transazione difensiva, facendo il gioco dell'avversario potrebbero essere vulnerabili ai contropiede avversari.
In Europa invece, dove il 75% almeno delle squadre tendono a non essere attendiste affidandosi al contropiede, le squadre "catenacciare" se attrezzate di buona difesa e giocatori abili tecnicamente nonchè veloci in attacco, possono davvero ambire a traguardi importanti.
Io dico, da buon juventino quale sono, che le vittorie della Juve sono merito esclusivamente del gioco imposto da Conte. Avendolo ormai impiantato nel DNA dei giocatori, anche in caso di turn-over, tutti fanno la loro parte. I gol sono spesso frutto di azioni manovrate e poco figli di giocate individuali (tiri da 30m o iocatore che dribbla meza squadra avversaria e segna).
Se la juve avesse un bomber di razza sarebbe ancora più letale e contro la Lazio (per fare un esempio) avrebbe sicuramente vinto come contro lo ShaKtar a Torino dove, pur giocando una partita modesta, ha avuto un paio di occasioni a mezzo metro dalla linea di porta e le ha fallite.
A me sinceramente anche la Juve di Lippi non faceva impazzire (tutti nella propria metà campo e pronti a ripartire). Quella di Conte invece sì perchè gioca a memoria ed è spettacolare.
Questo è il mio punto di vista.
Ciao!


Fedi..non posso fare altro che quotarti....come mi piacerebbe che si parlasse sempre così in questa sezione..
EX_Qashqai 2.0 16v-All_mode-acenta-silver-comfort pack-interni neri
JEEP RENEGADE 2.0 Multijet2 4x4 Limited Carbon Black
Ti ricorderemo sempre così
http://www.facebook.com/puma.chelinse/photos
Avatar utente
Fedi_73
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1176
Iscritto il: martedì 17 giugno 2008, 16:57
Status: ---
Versione Qashqai: Eco-Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: -----
Colorazione: Nero
Località: Chiusa Pesio (CN)

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Fedi_73 » mercoledì 21 novembre 2012, 13:59

Caro Powermax, d'altronde il modulo all'italiana è frutto di cultura. Noi italiani attendiamo le conseguenze per cominciare ad attaccare. Difficilmente si tenta di imporre la nostra volontà (specialmente di questi tempi) a meno che non ne siamo costretti (quando passiamo in svantaggio).
Tornando al calcio, quello italiano è in crisi anche perchè c'è un livellamento di moduli verso il basso. In un paese dove estro e arte l'hanno fatta da padrona, il calcio ne è l'alter ego. Il motto "palla lunga e pedalare" è un made in Italy che la dice lunga...guarda in Spagna: tutte le squadre giocano a viso aperto e a giovarne, oltre che lo spettacolo, ne è la Nazionale. Anche l'Italia in questo Mondiale ha cercato il gioco. Infatti a me è piaciuta molto. Ha sciupato molto (come la Juve) in quanto imporre il proprio gioco comporta giocare contro difese schierate dove gli spazi sono irrisori. O sei un cinico bomber dalle qualità aeree eccelse, o veloce nello stretto e abile nel centrare la porta, oppure finisce col creare tanto e finalizzare una minima parte della mole di gioco creata. Per i contropiedisti invece ci sono praterie ed è quindi più facile (si fa per dire) riuscire a crearsi un'occasione da gol sfruttabile nel migliore dei modi.
Non parliamo poi di quello che mi fa più arrabbiare: i giudizi dei giornalisti (sono d'accordo con Conte al 200%!). Se una squadra domina per 90 minuti dando spettacolo mentre l'avversario con una sola azione segna e vince 1 a 0, i voti della squadra che ha fatto la partita saranno quasi tutti insufficienti, mentre quelli della squadra vincitrice saranno comunque tutti oltre il 6. Questo è perchè in Italia non si bada solo al sodo. Se veniss premiato lo spettacolo o la spettacolarità, ci sarebbero meno squadre catenacciare e più squadre con un gioco propositivo. Se vado allo stadio vogliovedere un buon calcio. Se vedo un buon calcio da parte della mia squadra, anche se dovesse perdere, ne sarei contento.
Ciao!
NEIVE: 9 MAGGIO 2010 - 1°Raduno QQMania. IO C'ERO!
NEIVE: 17 APRILE 2011 - 2°Raduno QQMania. IO C'ERO!
Il 07/09/2010 ho venduto il mio Qashqai...e con lui il mio amico TOC al posteriore...ma il forum non lo abbandono!
Avatar utente
Powermax
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1423
Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2007, 16:35
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: Renault Megane
Colorazione: Silver
Optional: Comfort Pack
Città: Varese
Località: Varese
Contatta:

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Powermax » mercoledì 21 novembre 2012, 16:25

Sai che cmq son contento di una cosa di questo calcio, anche se credo durerà poco, ovvero questa corsa all'economia sugli acquisti, imposto dal FFP che però non si fa solo grazie a quello ma grazie anche alla crisi che si è creata nelle varie società.
Mi è piaciuto vedere una crescita di una juve che dopo aver fatto qualche anno di scellerati acquisti (ed è innegabile) fino all'inizio della scorsa stagione.Una società che aveva acquistato valanghe di giocatori senza un senso, tenuti anche a scaldare tribuna e panchina non riuscendo piu a venderli, ora dopo l'approdo di Conte e del suo staff ripartire, amalgamare la squadra e vincere in netta superiorità un campionato, presentarsi in questo modo in champions e essere tutt'ora in cima alla classifica in campionato.
Quest'anno sta toccando a Inter e Milan, parlando di Inter che in passato ha speso anche lei valanghe di soldi spesso malamente, ora parte da un'organico molto giovane compreso l'allenatore.Ora deve acquistare la propria identità per ottenere le vittorie e il bel gioco.
Ma purtroppo come sempre capita, la cosa non vale per tutti visto che c'è sempre lo sceicco di turno che arriva e fa lievitare la cifra dei giocatori che magari sono seguiti appunto da juve inter milan e altre società che cercano di restare il piu fedeli possibile al FFP.
Spero poi che (ma è una speranza inutile) si prosegua su questa linea, anche se con gli introiti degli stadi di proprietà ( vedi juve, ma non solo visto che stanno arrivando anche le 2 milanesi)le cose tenderanno a girare come gira all'estero vedi BARCA e REAL e PSG tanto per dirne qualcuno tralasciando i Russi....
Peccato..mi piace com'è nata la nuova juve e mi piace come sta partorendo l'inter...nulla togliere alle altre squadre come Udinese Fiorentina Lazio Napoli etc etc
EX_Qashqai 2.0 16v-All_mode-acenta-silver-comfort pack-interni neri
JEEP RENEGADE 2.0 Multijet2 4x4 Limited Carbon Black
Ti ricorderemo sempre così
http://www.facebook.com/puma.chelinse/photos
Avatar utente
scillato67
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 2188
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 23:50
Status: Ex
Versione Qashqai: Tekna
Motore: 2.0 16v All Mode + CVT
Auto precedente: Fiat
Colorazione: Nero
Optional: Xeno
Città: Scillato, Palermo
Località: Scillato, Palermo

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda scillato67 » mercoledì 21 novembre 2012, 16:33

devo sinceramente esprimere la disapprovazione (quasi totalmente) sui precedenti post.....
non ne posso più di sentire inter contro juve, juve contro milan, milan contro napoli, eccetera;
vorrei capire se questo 3ad è stato aperto per le tifoserie o per parlare di sport:
parlare di sport vuol dire ammettere l'errore arbitrale e parlare di rigore....ma vuol dire anche fare i complimenti alla juve per la vittoria di ieri....
parlare di sport vuol dire riconoscere la supremazia di una squadra su un'altra qualunque essa sia, vuol dire apprezzare il bel gioco e accettare l'evoluzione dei fatti, vuol dire guardare con obiettività e razionalità ad un campionato che sicuramente non è il più bello del mondo e tifare x la nazionale quando è chiamata in causa..... credo che in questo 3ad lo sport è andato a farsi benedire (o quasi)


P.S. dimenticavo, per evitare disguidi, disapprovo anche il pensiero di moratti se parla di congiure e simili
ECCOLA: QQ 2.0 DCI DPF N-TEC....MAGNIFICA
viewtopic.php?f=13&t=7147
adesso non è più mia.....
Avatar utente
Powermax
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1423
Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2007, 16:35
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: Renault Megane
Colorazione: Silver
Optional: Comfort Pack
Città: Varese
Località: Varese
Contatta:

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Powermax » mercoledì 21 novembre 2012, 17:28

Allora non hai letto nulla di tutti i poemi scritti da me e Fedi!!!
Disgraziato Interista!!!! :lol: :lol:
EX_Qashqai 2.0 16v-All_mode-acenta-silver-comfort pack-interni neri
JEEP RENEGADE 2.0 Multijet2 4x4 Limited Carbon Black
Ti ricorderemo sempre così
http://www.facebook.com/puma.chelinse/photos
Avatar utente
scillato67
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 2188
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 23:50
Status: Ex
Versione Qashqai: Tekna
Motore: 2.0 16v All Mode + CVT
Auto precedente: Fiat
Colorazione: Nero
Optional: Xeno
Città: Scillato, Palermo
Località: Scillato, Palermo

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda scillato67 » mercoledì 21 novembre 2012, 21:40

Powermax ha scritto:Allora non hai letto nulla di tutti i poemi scritti da me e Fedi!!!
Disgraziato Interista!!!! :lol: :lol:

caro max, sei disattento: rileggi il mio precedente post, primo rigo, tra perentesi :mrgreen:
ECCOLA: QQ 2.0 DCI DPF N-TEC....MAGNIFICA
viewtopic.php?f=13&t=7147
adesso non è più mia.....
Avatar utente
Powermax
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1423
Iscritto il: mercoledì 20 giugno 2007, 16:35
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: Renault Megane
Colorazione: Silver
Optional: Comfort Pack
Città: Varese
Località: Varese
Contatta:

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Powermax » mercoledì 21 novembre 2012, 22:19

Ahhh intendevi quello con Quasi totalmente..allora resti solo Interista no disgraziato :lol: :lol:
EX_Qashqai 2.0 16v-All_mode-acenta-silver-comfort pack-interni neri
JEEP RENEGADE 2.0 Multijet2 4x4 Limited Carbon Black
Ti ricorderemo sempre così
http://www.facebook.com/puma.chelinse/photos
Avatar utente
scillato67
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 2188
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 23:50
Status: Ex
Versione Qashqai: Tekna
Motore: 2.0 16v All Mode + CVT
Auto precedente: Fiat
Colorazione: Nero
Optional: Xeno
Città: Scillato, Palermo
Località: Scillato, Palermo

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda scillato67 » mercoledì 21 novembre 2012, 23:10

complimenti anche al milan
ECCOLA: QQ 2.0 DCI DPF N-TEC....MAGNIFICA
viewtopic.php?f=13&t=7147
adesso non è più mia.....
Avatar utente
max69
Referente Regionale
Referente Regionale
Messaggi: 1962
Iscritto il: giovedì 20 maggio 2010, 9:46
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: 1.5 dCi
Auto precedente: Nissan Primera
Colorazione: Bianco
Optional: Xeno
Città: Lucca
Contatta:

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda max69 » giovedì 22 novembre 2012, 3:10

scillato67 ha scritto:complimenti anche al milan

Si grazie, ma son soltanto sporadiche fiammate...
Mi sembra di vedere lo studente che prepara minuziosamente la tesina per poi arrivare sul piu' belo e fare scena muta.L'impegno dei singoli c'é e si vede, pero' non vedo il trascinatore, per non parlare dell'intesa (si vedono orrori stile scapoli-ammogliati).L'unica e costante nota positiva é il faraone...
Vedrai alla prossima di campionato..ehm , con chi si gioca ? :cool:
17/10/2010- 1° QQDAY
19/06/2011- 2° QQDAY
16/10/2011 - 2° NISSANDAY
Avatar utente
Fedi_73
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1176
Iscritto il: martedì 17 giugno 2008, 16:57
Status: ---
Versione Qashqai: Eco-Acenta
Motore: 1.6 dCi 130cv 4WD
Auto precedente: -----
Colorazione: Nero
Località: Chiusa Pesio (CN)

Re: malati di calcio... si o no?

Messaggioda Fedi_73 » giovedì 22 novembre 2012, 11:14

max69 ha scritto:
scillato67 ha scritto:complimenti anche al milan

Si grazie, ma son soltanto sporadiche fiammate...
Mi sembra di vedere lo studente che prepara minuziosamente la tesina per poi arrivare sul piu' belo e fare scena muta.L'impegno dei singoli c'é e si vede, pero' non vedo il trascinatore, per non parlare dell'intesa (si vedono orrori stile scapoli-ammogliati).L'unica e costante nota positiva é il faraone...
Vedrai alla prossima di campionato..ehm , con chi si gioca ? :cool:


Caro Max,
innanzitutto approvo anch'io (come powermax) la maggior oculatezza negli acquisti e la politica del non buttare i soldi che i club di serie A stanno adottando per migliorare i bilanci. Mi piace il fatto che l'Inter soprattutto abbia ridimensionato l'organico e puntato su un allenatore giovane e con un curriculum non da special one.
Infatti sta raccogliendo i risultati. Infatti, come dicevo ieri, vi sono più stili di gioco per ottenere i risultati e non tutti possono soddisfare i tifosi, ma le socetà di calcio sono aziende e devono comunque badare al sodo. Se ci si arriva col bel gioco tanto meglio, se ci si arriva e basta e meglio sicuramente che non arrivarci.
A parte questo credo che indipendentemente dal piazzamento del Milan a fine campionato, il problema principale sia Max Allegri.
Un allenatore deve imporsi e soprattutto imporre il proprio credo. Quando si ha una squadra stellare è relativamente facile vincere (butto la palla in avanti e Ibra fa gol). Quando invece ti vengono a mancare i top player e devi comunque trovare schemi e tattiche per offendere l'avversario con quello che hai a disposizione (il faraone a parte che è sicuramente il talento più cristallino del panorama calcistico giovanile), beh, il discorso cambia.
Secondo me esitono più categorie di allenatori in Italia:
1) Allenatori che si impongono sulla squadra e trasmettono schemi e gioco indipendentemente da caratura tecnica e propensione dei giocatori a disposizione e per farlo devono comunque farsi rispettare dai propri giocatori: permanenza medio lunga in una squadra. Dipende se al presidente piace o meno il gioco impartito dall'allenatore.
2) Allenatori che si impongono sulla squadra e si adeguano ai giocatori a disposizione e di conseguenza adeguano anche il modulo: permanenza medio lunga in una squadra. Dipende se al presidente piace o meno il gioco impartito dall'allenatore.
3) Allenatori amiconi che trasmettono il proprio credo alla squadra. Quando però i risultati non arrivano sono i primi ad essere lasciati a casa in quanto non hanno più l'appoggio dei giocatori: la permanenza in panchina dipende appunto dai risultati;
4) Allenatori amiconi che si adeguano ai giocatori a disposizione e di conseguenza adeguano anche il modulo: non potranno mai stare più di una/due stagioni in una squadra;
Questo è quanto (a mio modesto parere).
NEIVE: 9 MAGGIO 2010 - 1°Raduno QQMania. IO C'ERO!
NEIVE: 17 APRILE 2011 - 2°Raduno QQMania. IO C'ERO!
Il 07/09/2010 ho venduto il mio Qashqai...e con lui il mio amico TOC al posteriore...ma il forum non lo abbandono!

Torna a “Off Topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti