Guida alle omologazioni catene da neve

Non si vive di solo qq: qui si parla di tutto quello che ci salta in mente... purché sia off topic!
Avatar utente
bbtekna
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 635
Iscritto il: mercoledì 2 dicembre 2015, 10:12
Status: Ex
Versione Qashqai: N-Connect
Auto precedente: Volvo S40
Città: verona

Guida alle omologazioni catene da neve

Messaggioda bbtekna » domenica 6 dicembre 2015, 11:07

Che cosa dice la legge?

La disciplina di legge delle catene da neve è stata recentemente regolata dal decreto 10 maggio 2011 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha stabilito che dall’1 aprile 2013 potranno essere commercializzate esclusivamente catene da neve contrassegnate con il marchio UNI o equivalente (ÖNORM V5117 per le catene prodotte all’estero). In alternativa, i produttori saranno tenuti a garantire un livello di sicurezza, di affidabilità e d’informazione dell’utilizzatore equivalenti a quelli previsti dalla norma UNI 11313:2010 "Veicoli stradali - Dispositivi supplementari di aderenza per pneumatici di autoveicoli di categoria M1, N1, O1, O2 - Requisiti di sicurezza e metodi di prova" che definisce le catene da neve "di qualità" (testo integrale della legge 10 Maggio 2011).
La norma prevede ad esempio che gli elementi della catena a contatto con il battistrada devono avere forma tale da realizzare una buona presa sulla neve e sul ghiaccio senza pregiudicare il comportamento del veicolo sul bagnato. Le catene devono consentire un incremento di aderenza sia in senso longitudinale (spunti in salita, frenata) sia in senso trasversale (tenuta in curva), onde garantire al veicolo sicurezza nella marcia su strade innevate o ghiacciate.
Le catene da neve "a norma" devono essere sottoposte a prove di resistenza alla trazione, all'usura e alla corrosione, a prove per verificarne l'aderenza al battistrada, il comportamento generale su strada e la reale efficacia nell'utilizzo. Le prove sono effettuate sia in laboratorio sia su strada (su fondo stradale ghiacciato e innevato).
La norma UNI si caratterizza per la severità delle prove cui le catene da neve devono essere sottoposte per essere certificate. In aggiunta, la norma, prevede che sia possibile certificare dispositivi di qualsiasi materiale (tessile piuttosto che plastico), a condizione che questo soddisfi le prestazioni richieste dalla norma UNI, in particolare relativamente alle caratteristiche di resistenza all'usura. Attualmente i consumatori possono già trovare in commercio prodotti a norma UNI, riconoscibili perché sull'imballaggio riportano alcune informazioni, tra cui:
· il numero della norma (UNI 11313)
· il nome del produttore
· la denominazione del tipo di catena
· l'elenco delle misure degli pneumatici cui la catena è destinata.
Altre indicazioni specifiche - come ad esempio il limite dei 50 km orari e comunque le regole da osservare durante l'impiego delle catene da neve – devono essere riportate sul libretto d’istruzione e montaggio che accompagna sempre questi prodotti.

Quali mezzi devono avere le catene da neve omologate con UNI o ONORM ove richiesto per legge?
I mezzi che ricadono nelle categorie MI, N1, O1, O2, devono avere le catene da neve omologate UNI o ONORM ove richiesto dalla legge.
• M1: veicoli della categoria M (veicoli a motore progettati e costruiti essenzialmente per il trasporto di persone e dei loro bagagli) aventi al massimo otto posti a sedere oltre al posto a sedere del conducente. Nei veicoli della categoria M1 non è previsto alcuno spazio per i passeggeri in piedi. Il numero di posti a sedere può essere limitato a uno (posto a sedere del conducente),

• N1: veicoli della categoria N (veicoli a motore progettati e costruiti essenzialmente per il trasporto di merci) con una massa massima che non supera le 3,5 t,
• O1: veicoli della categoria O (rimorchi progettati e costruiti per il trasporto di merci o di persone nonché per l´alloggiamento di persone) con una massa massima che non supera le 0,75 t,
• O2: veicoli della categoria O (rimorchi progettati e costruiti per il trasporto di merci o di persone nonché per l´alloggiamento di persone) con una massa massima superiore a 0,75 t e inferiore a 3,5 t. I mezzi che non rientrano nelle classificazioni di cui sopra devono sempre ove richiesto avere catene da neve a bordo ma queste possono non avere le omologazioni UNI o ONORM (per esempio i cingoli). Per avere un quadro più completo di come sono classificati gli autoveicoli, puoi visionare la tavola con la classificazione internazionale, dove sono indicati tutti gli autoveicoli.

Ma le calze da neve sono omologate?
Dall’1 Aprile 2013 le calze da neve che riusciranno a passare i test dell'UNI o a dimostrare che l'omologazione ONORM 5121 (quella che normalmente viene ottenuta dalle calze da neve) è equiparabile all'UNI saranno a tutti gli effetti equiparate alle catene da neve. Tuttavia una recente sentenza del TAR annullerebbe una circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che affermava che le calze da neve non sono equiparabili alle catene. La situazione è al momento un po' ...confusa.

Ho un paio di catene da neve che sono marchiate solo CUNA e non UNI o ONORM, posso usarle?
Premesso che si può utilizzare qualsiasi prodotto, omologato o non, come per esempio le calze da neve, le fascette di plastica, ecc., il problema è cosa succede se si viene fermati dalla polizia in zone dove sono richieste le catene da neve a bordo o montate. La legge in questo senso è chiara: dall’1 Aprile 2013 si possono usare solo catene da neve omologate UNI o ONORM. Se non esiste l'obbligo di catene a bordo o montate o se si viaggia su un autoveicolo che non rientra nella categoria M1, N1, O1, O2 non è richiesta l'omologazione. Detto ciò se le catene sono state acquistate negli ultimi anni è molto probabile che abbiamo l'omologazione ONORM e in molti casi anche UNI.

Le mie catene da neve sono omologate ONORM 5119 e non 5117 mentre la legge citata parla solo di omologazioni UNI e ONORM 5117, sono lo stesso in regola con la legge?
Sì, infatti con la successiva circolare del Ministero dei Trasporti del 16.1.2013 viene riportato: "Sono altresì ammessi i dispositivi supplementari di aderenza rispondenti all’ÖNORM V5119 per i veicoli delle categorie M, N e O superiori".

La circolare originale è disponibile qui.
http://www.catenedaneve.com/k2/images/p ... _2013_.pdf
EX qashqai
SerGal50
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1675
Iscritto il: giovedì 12 febbraio 2015, 16:21
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta Premium
Motore: QQ2014 - dCi 110 euro 6
Auto precedente: Ford Focus
Colorazione: Dark Metal Grey
Città: Piacenza

Re: Guida alle omologazioni catene da neve

Messaggioda SerGal50 » domenica 6 dicembre 2015, 18:49

Grazie bbtekna!!
Avatar utente
LifeonMars?
qqLegend
qqLegend
Messaggi: 1327
Iscritto il: lunedì 2 novembre 2015, 23:06
Status: al volante
Versione Qashqai: Acenta
Motore: QQ2014 - dCi 130 cv Xtronic
Auto precedente: Toyota Corolla
Colorazione: Black Metallic
Optional: Safety + Connect
Città: Pavia

Re: Guida alle omologazioni catene da neve

Messaggioda LifeonMars? » martedì 8 dicembre 2015, 23:01

Sperando di non andare OT vorrei colmare la lacuna lasciata da bbtekna, visto che nella sua guida alle omologazioni catene da neve ha citato anche le calze da neve appunto, lasciando però al lettore ed utente della strada, il dubbio sulla loro liceità:

...Tuttavia una recente sentenza del TAR annullerebbe una circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che affermava che le calze da neve non sono equiparabili alle catene. La situazione è al momento un po' ...confusa.


La storia:
Nel 2012 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva negato l'omologazione delle calze da neve "autosock" facendo sua l'interpretazione di non equivalenza della già citata norma V5117 (ovvero della UNI 11313) contro la V5121 austriaca (riguardante i sistemi di controllo e di stabilità della trazione).
Nel 2013 il produttore norvegese, forte della precedente piena omologazione in Austria ed ora anche di Germania e Francia (in quest'ultima con alcune precisazioni), ha presentato ricorso al TAR del Lazio.
Il TAR ha dato ragione all'azienda norvegese annullando di fatto la "non omologazione", data la non congruità delle motivazioni addotte dal ministero (addirittura eccesso di potere).
Non contento, Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, invece di ottemperare alla sentenza , ha preferito fare ricorso al Consiglio di Stato avverso la sentenza del TAR. (qui piccola osservazione personale: capite dove vanno i soldi dei contribuenti?)
La situazione:
Si sa, il Consiglio di Stato ci metterà non meno di 5 anni per arrivare a sentenza, quindi fino a sentenza le calze da neve sono equivalenti alle catene da neve, poi si vedrà: Se il Consiglio di Stato darà ragione all'azienda il Ministero delle Infrastrutture dovrà ripetere l'iter della valutazione per l'omologazione, questa volta tenendo conto delle motivazioni della prima causa.

Per fortuna nell'attesa il Ministero dell'Interno ha voluto emanare una circolare ad hoc a vantaggio di noi utenti, nella quale , cito: " E' pertanto opportuno, prima di assumere qualsiasi atteggiamento operativo da parte degli organi di polizia stradale, suscettibile di contestazione, attendere l'esito del ricorso e le determinazioni conclusive del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, amministrazione preposta nel nostro ordinamento all'approvazione ed omologazione dei dispositivi dei veicoli."

riferimenti:
Qui potete leggere la circolare del ministero dell'Interno e la sentenza del TAR del Lazio:
http://www.prefettura.it/FILES/allegatinews/1219/Circolare%20Prot.%20300_A_8321_13_105_1_2%20del%2005_11_2013.pdf
Ultima modifica di LifeonMars? il mercoledì 9 dicembre 2015, 12:48, modificato 1 volta in totale.
DAMICOSILVIO
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5371
Iscritto il: giovedì 27 novembre 2014, 10:25
Status: al volante
Versione Qashqai: Tekna
Motore: 1.5 dCi DPF euro5
Auto precedente: Fiat Punto
Colorazione: White Pearl Brilliant
Optional: Driver Assist + Pelle
Città: Pescara
Località: Pescara

Re: Guida alle omologazioni catene da neve

Messaggioda DAMICOSILVIO » martedì 8 dicembre 2015, 23:33

Interessantissima precisazione... : Thumbup :

Torna a “Off Topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti