TecnologiaHow-to

I menù nascosti del Nissan Connect 3 (3rd generation)

E si … questo Nissan Connect3 diventa sempre più familiare ai tanti utenti Nissan di ultima generazione.
La Nissan lo monta, in base alle versioni, sui suoi modelli di punta X-Trail, Qashqai, Juke e Leaf.

Chi se lo è ritrovato, quindi, nella sua macchinina super tecnologica appena acquistata, ha cominciato ad apprezzarne man mano i pregi ed i limiti, l’ottima interconnessione fra le ricerche tramite APP (Google Search o TripAdvisor) e il navigatore, la segnalazione dei luoghi di interesse (POI) con la possibilità di aggiornarli e la segnalazione al conducente dei tratti stradali pericolosi, la presenza di APP (purtroppo ancora poche) come i social network Facebook e Twitter, la APP Eurosport con la possibilità di far leggere al Connect stesso le notizie senza distrarsi dalla guida.
Per chi ha il Nissan Safety Pack poi, c’è anche la visualizzazione dei limiti di velocità sul display davanti al posto guida, non solo grazie all’aiuto della telecamera apposita che intercetta il segnale, ma anche grazie al Connect che, interfacciandosi con le mappe, riconosce il tipo di strada e, in mancanza di segnali, informa comunque l’autista del limite di velocità previsto su quel tratto di strada.

Di materiale di cui parlare ce ne sarebbe a iosa, anche della questione che le mappe attuali non sono poi così aggiornate come ci si aspetterebbe, ma per il momento volevamo soffermarci solo su un particolare aspetto non visibile a tutti.

Il Nissan Connect3 ha a disposizione ben 2 menù informativi, nascosti all’uso normale di tutti i giorni.
È curioso vedere (anche dai post del nostro Forum) come nelle prime settimane di uscita del Nissan Connect3 si accennava a questi menù come ad un qualcosa di misterioso e nascosto, e si cercavano riscontri per essere certi della loro esistenza. Insomma … era una leggenda metropolitana o esistevano davvero?

Accertato finalmente che i menù esistevano davvero, è scattata automaticamente la domanda “Ok! … ma ora, come possono tornarmi utili?”
Questi menù, chiamati MENU MODO TEST e MENU ASSISTENZA contengono tutta una serie di dati e informazioni utili a conoscere meglio le varie parti del sistema ed eventualmente modificare qualche valore per soddisfare necessità personali.
C’è da dire che anche il modo per accedervi ha contribuito a rafforzare il velo di mistero su questi menù fantomatici.
Per accedere al menù MODO TEST occorre tenere premuti contemporaneamente, per qualche secondo, i tasti SOLE/LUNA e il tasto ENTER.
Per accedere invece al menù ASSISTENZA occorre tenere premuto il tasto SETUP e, contemporaneamente, ruotare la manopola dell’ ENTER, prima a sinistra, poi a destra e poi di nuovo a sinistra.

Nel menù MODO TEST sono presenti le voci Version, Navigation, System, Radio, Tmc, Audio.
Version riporta tutte i codici di versione e firmware del sistema, dell’hardware, del modulo CD, del bluetooth, della presa USB e molto altro ancora. È qui, ad esempio, che scopriamo che il lettore CD montato sul Qashqai J11 è un Kenwood HW140.
Navigation riporta molti dati tecnici sulla tecnologia GPS del navigatore (satelliti visibili, posizione attuale).
System riporta lo stato attuale dei vari apparati (CD, bluetooth, USB, card) nonché la temperatura del display, del GPS e la tensione di alimentazione aggiornata in tempo reale. È possibile eseguire un test del display, scegliere la lingua (ma bisogna avere installati moduli di altre lingue), scegliere la grandezza dei caratteri.
Radio riporta informazioni tecniche sui canali radio, distinguendo gli AM/FM dai DAB.
Tmc riguarda i messaggi sul traffico e le stazioni che danno questo servizio.
Audio permette di scegliere se si vuole un’uscita Linear Audio o meno (solo per gli audiofili incalliti).

Nel menù ASSISTENZA sono presenti le voci Versione, Config. utente, Radio, Stato Sistema, Autotest.
Versione riporta ulteriori dati di configurazione (ad esempio la versione dei dati sulla scheda SD).
Config. Utente permette di effettuare una calibrazione del touch screen oppure decidere se si vuole avere la possibilità di immettere destinazioni intermedie mentre si è in navigazione.
Radio dà la possibilità di controllare la potenza del segnale, le interferenze, lo stato dell’antenna, dati tecnici sui canali radio intercettati ed altro.
Stato sistema dà informazioni, e quindi permette di controllare, tensione di alimentazione, direzione del mezzo, tasti premuti sul volante, velocità, illuminazione, antenna, stato bluetooth, stato GPS, stato USB ecc.
Autotest esegue un test in automatico di tutti gli apparati collegati ed informa se c’è qualcosa che non funziona alla perfezione.